Ultimi aggiornamenti

Lorenzo Falistocco è il nuovo segretario del circolo di Rifondazione comunista di Perugia Centro “Riccardo Tenerini”

Venerdì 3 marzo 2017 si è svolto il congresso del circolo di Rifondazione comunista di Perugia Centro “Riccardo Tenerini” per le votazioni sui documenti congressuali nazionali e per l’elezione dei delegati al congresso federale di Perugia e degli organismi dirigenti locali.

Il Documento n.1 “SOCIALISMO XXI, PER UN NUOVO UMANESIMO” ha ottenuto l’unanimità dei consensi con una grande partecipazione e una bella presenza di giovani. Sempre all’unanimità è stato eletto il nuovo Direttivo che ha a sua volta eletto nuovo segretario del circolo Lorenzo Falistocco, studente universitario, giovane militante del partito molto impegnato nelle battaglie per il diritto allo studio.

Il neo segretario ha dichiarato: “Innanzitutto voglio rivolgere un ringraziamento alle compagne e ai compagni per la fiducia accordatami. Un ringraziamento particolare va al segretario uscente Roberto Ciccone che ha guidato il partito in un momento davvero difficile per la politica e per la sinistra in città e in Umbria”. Falistocco ha poi proseguito sostenendo che “il congresso ha affrontato tematiche fondamentali come l’unità della sinistra antiliberista e la necessità di costruire un movimento in Italia e in Europa che rovesci le politiche di austerity sostenute tanto dai socialisti che dai popolari, per costruire l’Europa dei popoli e dei diritti. Questo è e sarà il nostro impegno anche sul territorio. Infatti Perugia oggi non ha né un governo, né un’opposizione. La Giunta Romizi non ha un’idea di città, non riesce a governare come dimostra il caso Gesenu e continua a caratterizzarsi per l’aumento di tasse e tariffe e per tagli al sociale, alla cultura e perfino al trasporto scolastico. Il Pd e il PSI non stanno facendo alcuna opposizione efficace, entrambi impegnati più che altro a risolvere beghe interne di partito. Serve una nuova proposta per Perugia Città in Comune, serve una proposta di governo di sinistra e di cittadinanza, autonoma ed alternativa al Pd e a quello che abbiamo conosciuto come centrosinistra. La riqualificazione degli spazi pubblici, il rilancio dei servizi sociali, la valorizzazione del commercio e dell’artigianato, il ruolo della cultura e dell’Università come parte fondante di una nuova città sono i tratti caratteristici che il comune capoluogo di regione deve rimettere al centro per confermarsi città progressista, laica, colta e di sinistra”.  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: