«Tra il ponte sullo Stretto e la Salerno-Reggio non si sa se Renzi faccia ridere o piangere»

di Paolo Ferrero – Renzi dice che vuole fare il Ponte sullo Stretto e che il 22 dicembre “inaugura” la Salerno-Reggio Calabria: non si sa se ridere o piangere di fronte alle sue quotidiane boutade. In confronto Berlusconi sembra uno serio! Al di là delle battute che sorgono purtroppo spontanee, a Renzi diciamo che l’Italia ha bisogno di una sola grande opera: il riassetto idrogeologico del territorio. Quanto alla Salerno-Reggio, i cittadini di tutto il Sud la aspettano da troppi anni, tra ruberie e quant’altro, perciò noi siamo con loro e speriamo si avveri questo miracolo. Dubitiamo che sia “Babbo Natale” Renzi a farlo il 22 dicembre ma non vediamo l’ora di assistere alla nuova, mirabolante, supercazzola che non si realizzerà.

 

Leave a Reply

Releated

Pensioni, Ferrero: «Mettere tetto, alzare quelle basse e abolire legge Fornero»

di Paolo Ferrero – Oltre il 63% delle pensioni sono al di sotto dei 750 euro mensili: un dato che si commenta da solo. Di fronte a questi numeri, servirebbe mettere subito, come proponiamo da tempo, un tetto alle pensioni fino a 5mila euro, abolire i cumuli pensionistici, per alzare quelle più basse. E bisognerebbe cancellare […]

Rifondazione a De Magistris: “Non snaturiamo la coalizione”

“Giusto l’approccio di de Magistris che prova a parlare a tutti i cittadini, e in particolare  quelli che sono nauseati dal Pd, e agli elettori dei Cinque Stelle, che si ritrovano ad avere proposte politiche molto deboli e discutibili. Ma questo non deve significare costruire megacoalizioni che di fatto snaturino il principale perimetro programmatico di […]